Home

Il mio obiettivo in questo momento è rappresentare un’immagine tridimensionale su una superficie bidimensionale. Conosciamo già tante delle risposte date a questa sfida nel tempo: dal cinema 3-d alle prime soluzioni lenticulari del XVI secolo. La maggior parte di queste risposte prevedono la necessità di mandare due immagini agli occhi. La mia ipotesi è che si possa trovare come il cervello trasforma le immagini dei due occhi e riproducendo il procedimento tramite un software arrivare a rappresentare il risultato- una singola immagine- su una superficie bidimensionale! E’  forse possibile? Ci sto lavorando su con dei risultati interessanti