I supereroi di Gi

Quando vado a vedere un film di supereroi mi siedo nella poltrona tranquillo. Mentre parte la sigla d’inizio e sprofondo nell’atmosfera del cinema ecco già so che il buono sarà incomparabilmente più forte del cattivo, che vincerà senza neanche darmi il tempo di un tentennamento e che se la storia dovesse rivelare qualche lato oscuro della sua personalità non ci sarà mai il minimo dubbio sulla natura profondamente giusta del nostro eroe. Una libera associazione mi suggerisce che quel buono rappresenta la nostra società contro i suoi nemici e che l’esito sarà il medesimo del film.

Per quanto tutto questo mi rassicuri e mi piaccia sento anche che è una pantomima, quasi l’opposto delle dinamiche reali. Perciò voglio proporvi la mia personale selezione di supereroi, quelli che mandano avanti il mondo sul serio, le maglie della rete che assorbono gli strattoni.